• G.V.S.C. Gruppo Verbanese sciatori Ciechi

    Inauguro qua una discussione che su un tema a me molto caro: fare da occhi ad un cieco sciatore.

    Sapete che son cialtrone e che delle mie cose parlo poco, comunque qua il sito del GVSC, con le info sulla stagione e la storia del gruppo: www.sciatoriciechivb.it/

    Di seguito alcuni filmati di guida di ciechi:

    Sara,cieca dalla nascita a 10 anni,San Sicario.



    Daniele Cassioli,nel paltone a Plan DeCorones,scendendo verso il passo Furcia,guidato da me.
    NB: Dani usa degli ISL RD 165...io i LAB SL 165...



    2 filmati fatti col cellulare delle prove di venerdý del RosaChallenge di Daniele Cassioli





    Insegnare a sciare a un cieco dalla nascita, sia adulto che bambino, implica le stesse metodologie e progressione tecnica in uso per i vedenti.
    Per trasmettere le posizioni e i movimenti da fare si usa la voce, e vi assicuro che un cieco ascolta con molta pi¨ attenzione e capacitÓ di assimilazione di noi, e il tatto, cioŔ facendogli sentire le posizioni.
    A questo si aggiunge l'uso di una stanga di legno da 2 m circa a cui da un lato la impugna la guida e dall'altro il cieco.

    Noi contiamo molto sulla vista, ma a volte potremmo ascoltare di pi¨, senza cercare con gli occhi, nella vita e sugli sci; anche il tatto, Ŕ meno usat da noi, mentre una cosa che sarebbe utile provare Ŕ questa: Dialogo nel Buio seguita dalla cena al buio serviti da ciechi.
    Questo articolo era stato originariamente pubblicato nella discussione del forum: G.V.S.C. Gruppo Verbanese sciatori Ciechi iniziato da erni1967 Visualizza Messaggio Originale