Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 49

Discussione: Spazzaneve-Parallelo di Base-Alla base di ogni tecnica

  1. #1
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di erni1967
    Data Registrazione
    30/08/11
    Messaggi
    6.634

    Wink Spazzaneve-Parallelo di Base-Alla base di ogni tecnica

    Quante volte vedo in pista,e voi con me,almeno i più attenti,curve a spazzaneve o paralleli di base,quelle curve che in situazioni di ressa,fondo delle piste,passaggi obbligati,stradine, eseguite con tecnica maldestra,che portano a cadute rovinose?
    Io direi spesso,perchè sono curve che un tempo erano insegnate per parecchio,non c'erano gli sci sciancrati di adesso,che anche ai piedi di un principiante permettono in poche lezioni di iniziare a curvare a sci paralleli,dando l'illusione di "saper" sciare.
    Io da quando ho iniziato a guidare i ciechi,cioè da 19 anni,ho voluto riprendere per bene l'esecuzione di queste curve,che nelle situazioni sopra citate,coi ciechi,tornano utili.

    La domanda è:

    Quanti,sonoin grado di eseguirle in modo corretto?
    Mi viene in mente una scena, un bancone, due conoscenti, uno che appoggia una mano sulla spalla all'altro, e nel mentre gli offre uno jagermeister.... Non so perché

  2. #2
    Utente normale

    Livello:
    L'avatar di maranso
    Data Registrazione
    08/09/11
    Località
    roma
    Messaggi
    9
    pochissimi perchè si crede erroneamente che farlo anche come esercizio sia sinonimo di incapacità.
    so che sciatori di coppa del mondo tra cui elena fanchini si scaldano prima delle gare facendo esercizi di spazzaneve.
    scena divertentissima nel 2007 a les 2 alpes d'estate. corso formazione maestri.
    istruttore che cercava di far fare lo spazzaneve ai futuri maestri!!!!!!
    impeditiiiiiiii! ma che dico incapaciiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!

    ciao

    Marcello

  3. #3
    Utente normale

    Livello:
    L'avatar di valelura
    Data Registrazione
    30/08/11
    Località
    Mozzate, Italy
    Messaggi
    1.176
    Citazione Originariamente Scritto da erni1967 Visualizza Messaggio
    Quante volte vedo in pista,e voi con me,almeno i più attenti,curve a spazzaneve o paralleli di base,quelle curve che in situazioni di ressa,fondo delle piste,passaggi obbligati,stradine, eseguite con tecnica maldestra,che portano a cadute rovinose?
    Io direi spesso,perchè sono curve che un tempo erano insegnate per parecchio,non c'erano gli sci sciancrati di adesso,che anche ai piedi di un principiante permettono in poche lezioni di iniziare a curvare a sci paralleli,dando l'illusione di "saper" sciare.
    Io da quando ho iniziato a guidare i ciechi,cioè da 19 anni,ho voluto riprendere per bene l'esecuzione di queste curve,che nelle situazioni sopra citate,coi ciechi,tornano utili.

    La domanda è:

    Quanti,sonoin grado di eseguirle in modo corretto?
    io no!
    ho provato allo Stelvio ad Agosto...ho fatto due curve di numero alla terza ho lasciato perdere!
    Secondo me è più difficile adesso con gli sci sciancrati che una volta con i "drittoni"!!!!
    ...se mi porti un problema senza soluzione...sei parte del problema!

  4. #4
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di erni1967
    Data Registrazione
    30/08/11
    Messaggi
    6.634
    Citazione Originariamente Scritto da maranso Visualizza Messaggio
    pochissimi perchè si crede erroneamente che farlo anche come esercizio sia sinonimo di incapacità.
    so che sciatori di coppa del mondo tra cui elena fanchini si scaldano prima delle gare facendo esercizi di spazzaneve.
    scena divertentissima nel 2007 a les 2 alpes d'estate. corso formazione maestri.
    istruttore che cercava di far fare lo spazzaneve ai futuri maestri!!!!!!
    impeditiiiiiiii! ma che dico incapaciiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!

    ciao

    Marcello
    E tu?

    Mi spiego,tante volte, sopratutto quando arrivano nuovi aspiranti guide, per spiegare loro che guidare un cieco principiante,facciamo delle sequenze di curve a spazzaneve,affiancati,tenendo uno la punta del bastoncino dell'altro,che simula il cieco,che si risolvono in unaserie di smorfie di dolore, da parte dell'aspirante guida,chenon sa eseguire detta curva.

    Non difficile,ma se fatta solo con laparte inferiore del corpo,molto faticosa.
    Mi viene in mente una scena, un bancone, due conoscenti, uno che appoggia una mano sulla spalla all'altro, e nel mentre gli offre uno jagermeister.... Non so perché

  5. #5
    Utente normale

    Livello:
    L'avatar di drey
    Data Registrazione
    27/08/11
    Messaggi
    3.899
    Mi viene da pensare a tutti quei fenomeni che arrivano sparati alle code degli impianti, e poi si fermano malamente, e spesso con conseguenze disastrose Essere fermi in coda, uno ti arriva dietro, tu cadi, il ginocchio si torce innaturalmente sotto il peso tuo e del pirla sopra, ma la sollecitazione in gran parte statica non è sufficiente a sganciare l'attacco

    Saper fare correttamente lo spazzaneve, virare per fermarsi, sapersi comportare in caso di stradine affollate, sono elementi indispensabili che dovrebbero far parte del bagagliaio di ogni sciatore, dal principiante all'esperto (esperto che deve periodicamente esercitarsi allo scopo!)

    "Se aggiungi poco al poco,
    ma lo farai di frequente,
    presto il poco diventerà tanto"
    Esiodo, Le opere e i giorni, VIII Sec. A.C.

  6. #6
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di nick66
    Data Registrazione
    27/08/11
    Località
    100Valli
    Messaggi
    10.376
    io non so se lo faccio correttamente o meno, però specialmente quando porto le bimbe (specialmente la piccola) mi viene naturale a volte terminare la discesa a spazzaneve... mi fermo qui perché poi non vorrei dire castrante...
    __________________________________________________ _________________________

    www.skorza.jimdo.com

    A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere
    ogni dubbio

  7. #7
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di erni1967
    Data Registrazione
    30/08/11
    Messaggi
    6.634
    Citazione Originariamente Scritto da drey Visualizza Messaggio
    Saper fare correttamente lo spazzaneve, virare per fermarsi, sapersi comportare in caso di stradine affollate, sono elementi indispensabili che dovrebbero far parte del bagagliaio di ogni sciatore, dal principiante all'esperto (esperto che deve periodicamente esercitarsi allo scopo!)
    Hai centrato il discorso.

    Io ritornai sui banchi di scuola,nel 93,quando dopo le prime uscite coi ciechi,principianti,mi trovai sia ad eseguire lo spazzaneve,sia a doverlo spiegare a voce,al mio compagno orbo.
    detto fatto,vista una certa rugginosità della mia tecnica,chiamai l'amico Guido Mazzucchelli,mio maestro di allora, per poter eseguire correttamente quella curva.

    Basta poco invero,ma a mio avviso va ripassata
    Mi viene in mente una scena, un bancone, due conoscenti, uno che appoggia una mano sulla spalla all'altro, e nel mentre gli offre uno jagermeister.... Non so perché

  8. #8
    Utente normale

    Livello:
    L'avatar di maranso
    Data Registrazione
    08/09/11
    Località
    roma
    Messaggi
    9
    quando lo uso????
    su stradina stretta con scarpata ripida laterale dopo aver preso velocità dove frenando derapando ho paura di finire per imperizia nella scarpata.
    oppure portando in giro mio nipote di 7 anni o qualche figlio piccolo di amici alle prime armi con curvoni ampi e cercando di farmi seguire.


    ciao

  9. #9
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di erni1967
    Data Registrazione
    30/08/11
    Messaggi
    6.634
    Citazione Originariamente Scritto da nick66 Visualizza Messaggio
    io non so se lo faccio correttamente o meno, però specialmente quando porto le bimbe (specialmente la piccola) mi viene naturale a volte terminare la discesa a spazzaneve... mi fermo qui perché poi non vorrei dire castrante...
    Per capire se lo fai correttamente,i quadricipiti dovrebbero lavorare,ma senza avere dolori,anche su pendenze di un certo rilievo
    Mi viene in mente una scena, un bancone, due conoscenti, uno che appoggia una mano sulla spalla all'altro, e nel mentre gli offre uno jagermeister.... Non so perché

  10. #10
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di nick66
    Data Registrazione
    27/08/11
    Località
    100Valli
    Messaggi
    10.376
    mah dolori alle gambe raramente ne ho... sarà forse per via di tutta la bici che faccio o perché faccio giusti lo spazzaneve? Mah, di sicuro invece quando mi hai portato per boschetti specialmente le prime volte li si che avevo mal di gambe... e non andavo a spazzaneve...
    __________________________________________________ _________________________

    www.skorza.jimdo.com

    A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere
    ogni dubbio

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •