Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: The Story of Small Ski Areas (Documentario su Cochran's Ski Area)

  1. #1
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di drey
    Data Registrazione
    27/08/11
    Messaggi
    3.815

    The Story of Small Ski Areas (Documentario su Cochran's Ski Area)

    Sul tema della sopravvivenza delle piccole localitÓ, un tema che mi sta a cuore:

    http://www.kickstarter.com/projects/...all-ski-areas/

    Estratto:

    The project:

    This fall and winter our team is going to shoot a short documentary that captures the histories and personalities behind several small ski areas, including Hard'ack, Northeastern Slopes, Cochran's, Suicide Six, Lyndon Outing Club, and possibly several others.

    We want to show people why skiing at your local hill can be as fun as heli-skiing in Alaska and a whole lot more accessible to local residents and children. The film will be both documentary and ski film, including narrative and footage of skiers of all ages. For us, telling this story is our small way of giving back to the community of skiing in Vermont and will hopefully gather recognition and publicity for these ski areas with little advertising budget.
    Articolo su powdermag, con intervista agli autori del documentario (in inglese):

    http://www.powdermag.com/stories/story-ski-movies/
    Ultima modifica di drey; mercoledý 03 ottobre 2012 alle 16:19

    "Se aggiungi poco al poco,
    ma lo farai di frequente,
    presto il poco diventerÓ tanto"
    Esiodo, Le opere e i giorni, VIII Sec. A.C.

  2. #2
    Citazione Originariamente Scritto da drey Visualizza Messaggio
    Sul tema della sopravvivenza delle piccole localitÓ, un tema che mi sta a cuore:

    http://www.kickstarter.com/projects/...all-ski-areas/

    Estratto:



    Articolo su powdermag, con intervista agli autori del documentario (in inglese):

    http://www.powdermag.com/stories/story-ski-movies/
    L'intento Ŕ assolutamente encomiabile ........... qui da noi (e parlo dell'appennino centrale) c'Ŕ stata una "moria" di molti piccoli resort che vuoi per il diminuire delle precipitazioni, vuoi per problemi economici alla fine hanno chiuso.

    Addirittura ci sono casi in cui insieme agli impianti si sono costruiti residences e seconde case che attualmente non hanno praticamente pi¨ valore (si trovano facilmente appartamenti a meno di 30.000 Euro che rimangono invenduti).

    Cito solo come esempio localitÓ come Marsia (dove ho messo gli sci per la prima volta secoli fa), Camporotondo, Montecristo in Abruzzo o Monte Livata nel Lazio che sono ormai chiusi da diversi anni. Anche lo stesso Terminillo, montagna famosa per i romani, ha attualmente in funzione meno impianti che 20 anni fa. Sono stato recentemente a Marsia e devo dire che ho vissuto una brutta sensazione nel vedere quello che resta degli impianti e soprattutto le case in un profondo stato di abbandono e degrado

    Che fare per risollevarli? Boh

    C'Ŕ da dire che, almeno qui, i Resort non hanno fatto nulla per venire incontro i fruitori anzi quando potevano "vessarli" non si sono risparmiati. Ne hanno adottato politiche che invogliassero ad andarci. Le stesse istituzioni non aiutano anzi se possono complicare le situazioni puoi stare certo che lo faranno, ahimŔ. Sembra un problema senza soluzione, purtroppo.

  3. #3
    Super Moderatore

    Livello:
    L'avatar di Skywalker67
    Data Registrazione
    09/09/11
    LocalitÓ
    Lago Maggiore
    Messaggi
    5.774
    Citazione Originariamente Scritto da Powder Visualizza Messaggio
    Monte Livata nel Lazio
    Monte Livata ... sembra un millennio fa ... lý aveva la casa mia nonna, ci andavo quando avevo 6 anni o poco pi¨ ... ricordo ancora gli impianti, sia di Livata che di Campo dell'osso e Monna dell'orso.

    Pensa che allora il paese si sviluppava unicamente attorno all'anello, con due alberghi (Italia e Zi' Checchina), un tabaccaio (Mecci?) e una bottega di alimentari.
    L'anello poi era un prato ondulato.
    Memento:
    1. Per comandare bisogna saper obbedire.
    2. Per insegnare bisogna saper imparare.
    3. Per criticare bisogna avere i calli alle mani.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •